«D'oh! Ma quello è un Nobel!»

«D’oh! Ma quello è un Nobel!»

All’appello dei tributi ai premi Nobel, non poteva mancare il cartone più longevo della storia dell’animazione: I Simpson. Nel cartoon ideato quasi trent’anni fa da Matt Groening compaiono infatti alcuni dei premiati a Stoccolma.

Tra questi, il Nobel per la pace Al Gore è sicuramente quello che viene menzionato più spesso e che compare in diverse puntate. Ad esempio in Nonno contro l’incapacità sessuale lo vediamo gioire quando riceve la notizia che finalmente qualcuno (Lisa) ha acquistato un suo libro. Oppure in Prendi la mia vita per favore, entra nel bar di Boe con la sua medaglia al collo.

Al Gore viene spesso menzionato ne I Simpson e vi compare in diverse puntate (Credits ©2015wikisimpsons tramite simpsonswiki)

Henry Kissinger nella puntata $prinfield perde i suoi inconfondibili occhiali, mentre è in visita alla centrale nucleare dove lavora Homer (Credits ©2015wikisimpsons tramite simpsonswiki)

In $prinfield (ovvero come imparai a smettere di preoccuparmi e ad amare il gioco d’azzardo legalizzato) Henry Kissinger perde i suoi inconfondibili occhiali nel water di uno dei bagni della centrale nucleare dove lavora Homer Simpson. Schifato e imbarazzato, il Nobel per la pace non li raccoglie pensando: «nessuno deve sapere che li ho fatti cadere io! Io, l’uomo che ha gettato le basi per gli accordi di pace di Parigi!». A trovarli sarà proprio Homer che, nonostante tutto, non resiste alla tentazione di prenderli e indossarli. Immediatamente si sente più intelligente e pronuncia il teorema di Pitagora, sbagliandolo inesorabilmente, e c’è chi è subito pronto a farglielo notare. Dopo l’ennesima figura barbina a Homer non resta che pronunciare il suo inconfondibile «D’oh!».

Muhammad Yunus, Nobel per la pace 2006, oltre a diventare un personaggio Simpson, interviene nella serie con la sua voce (Credits ©2015wikisimpsons tramite simpsonswiki)

Muhammad Yunus, Nobel per la pace 2006, oltre a diventare un personaggio Simpson, interviene nella serie con la sua voce (Credits ©2015wikisimpsons tramite simpsonswiki)

Ci sono poi Nobel che, oltre a diventare personaggi de I Simpson, hanno prestato al cartoon la propria voce. È il caso di Muhammad Yunus e Dudley Herschbach. Il primo, premiato col Nobel per la pace per aver inventato il microcredito, compare sul sito internet consultato da Lisa durante la puntata Presta Lisa. La bambina vuole infatti investire a fin di bene i cinquanta dollari che le ha regalato il nonno. Dudley Herschbach, Nobel per la chimica nel 1986, compare invece in uno degli episodi della serie speciale La paura fa novanta, dove consegna a sua volta il premio Nobel al professor Frink.

 

Anche il Nobel per la chimica Dudley Herschbach presta la voce al proprio personaggio animato (Credits ©2015wikisimpsons tramite simpsonswiki)

Anche il Nobel per la chimica Dudley Herschbach presta la voce al proprio personaggio animato (Credits ©2015wikisimpsons tramite simpsonswiki)

Contro ogni aspettativa anche Homer Simpson, che incarna lo stereotipo di una classe lavoratrice stupida rozza e ignorante, si meriterebbe il Nobel per la fisica. Avrebbe infatti predetto la massa del bosone di Higgs quattordici anni prima della scoperta al CERN di Ginevra, ma questa è un’altra storia

Credits immagine di copertina: ©2015wikisimpsons tramite simpsonswiki